Post in evidenza

martedì 15 maggio 2018

SETTIMANE VERDI 2018 a Villa Borbone

“Settimane verdi” 2018 - A giugno e luglio, al Centro Visite del Parco di Villa Borbone con Legambiente Versilia


   Cinque giorni immersi nella natura tra percorsi ludico-didattici e itinerari artistico-creativi per insegnare ai bambini dai 6 gli 11 anni ad avere un legame con l’ambiente circostante basato sulla conoscenza e sul rispetto. Giornate di orienteering si alterneranno ad escursioni nel bosco sulle tracce degli animali, laboratori e giochi d’un tempo, per rendere anche quest’anno l’estate al Centro Visite del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli di Villa Borbone a Viareggio una bella opportunità per divertirsi ed imparare stando a stretto contatto con l’ambiente della Macchia Lucchese.

    Durante le sei “settimane verdi”, che si terranno quest’anno dal 11 giugno fino al 20 luglio, i bambini, seguiti da biologi e guide ambientali escursionistiche di Legambiente Versilia, potranno partecipare dal lunedì al venerdì alle varie iniziative programmate, tra cui laboratori di riciclaggio e di riuso e molte altre attività all’aria aperta.


   L’orario giornaliero va dalle 8:00 alle 12:30 per chi vuole fermarsi solo la mattina ma può essere prolungato fino alle 15:30 per chi vuole rimanere anche nel primo pomeriggio. Il pasto, per chi farà l’orario continuato, sarà fornito dalla ASP ed è compreso nella quota di partecipazione settimanale.

    A brevissima distanza dalla città di Viareggio, il Centro visite del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli rappresenta una porta aperta sulle risorse naturali dell’area protetta, oltre ad essere sede di numerosi eventi di divulgazione ambientale e punto di partenza per emozionanti escursioni in ambienti tanto sconosciuti quanto vicini al contesto urbano. Situato nei locali dell'antica Villa Borbone sul viale dei Tigli, tra Torre del Lago e Viareggio, il Centro vuole essere il tramite fra i cittadini e l'ambiente del Parco, e rappresentare uno stimolo per la scoperta delle bellezze di una natura ancora selvaggia eppure, più̀ che mai, alla portata di tutti.


Per informazioni sui costi e le promozioni e per prenotare  scriveteci una e-mail a: centrovisite.villaborbone@gmail.com; oppure telefonate al numero 389-9231999 (Legambiente Versilia).

venerdì 27 aprile 2018

PLASTICHE A MARE!

In attesa del consueto evento Spiagge Pulite di fine maggio, Legambiente Versilia organizza per il fine settimana 4-5-6 maggio prossimi, una tre giorni tutta dedicata al mare, alla conoscenza del suo ambiente e all'inquinamento da plastiche che è diventato una vera minaccia non solo per l'ambiente marino, ma per la nostra stessa salute.



Un week-end dedicato al mare




  • venerdì 4 maggio: Seminario "Un mare di plastiche"




Seminario informativo dal titolo "Un mare di plastiche", a cura della dottoressa Silvia Merlino, ricercatrice dell' ISMAR ( Iistituto di Scienze Marine )

CNR di Lerici, che parlerà sul tema delle plastiche in mare, raccontandocene gli aspetti meno noti e le ripercussioni sull'ambiente.



L'appuntamento è per Venerdì 4 maggio alle 16,30, presso la struttura del Bagno Arizona, sul viale Europa, Marina di Levante di Viareggio.



  • sabato 5 maggio:  Monitoraggio scientifico "beach litter" alla Lecciona


E' il momento clou del weekend, quando si svolgerà il censimento dei rifiuti spiaggiati

Per partecipare al censimento non sono richieste particolari caratteristiche o competenze, poiché l'attività non richiede sforzo fisico e le istruzioni relative al suo svolgimento e alla compilazione delle apposite schede verranno impartite sul posto.
Gli unici prerequisiti necessari sono entusiasmo e voglia di contribuire alla tutela dell'ambiente!


Dove? Si svolgerà presso la spiaggia della Lecciona, all’interno del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli.
Il censimento verrà effettuato applicando un protocollo standardizzato e interesserà un'area di 100mx20m interna alla Spiaggia della Lecciona.
Il tempo necessario per l'intera attività, compresa una breve formazione iniziale, è di 3-4 ore a seconda del numero dei partecipanti.
 

Quando? Il ritrovo per è fissato per sabato 5 maggio, alle 14.30 precise, sul V.le Europa, località Lecciona, all'inizio dell' accesso al mare N 5.


Come iscriversi?

Per iscriversi basta inviare una mail a legambienteversilia@yahoo.it, indicando nell'oggetto della mail: “Iscrizione censimento rifiuti, oppure telefonare ai numeri 389-9231999, 340-3434316, 347-3690507 ENTRO giovedì 3 maggio.



  • domenica 6 maggio: Escursione "Granchi, conchiglie, straccali"


con il Biologo Filippo Ferrantini esperto di biologia marina (evento a pagamento e su prenotazione)

Sotto la guida di un esperto biologo, faremo la conoscenza di ciò che vive lungo le nostre coste grazie all’analisi dello “stracco” lasciato dal mare.

Ritrovo domenica 6 maggio, ore 9,30 sbarra Viale Europa lato Viareggio


Info e prenotazioni: legambienteversilia@yahoo.it, opp. tel. 389-9231999

lunedì 26 marzo 2018

Lavori a Camp Darby: la posizione di Legambiente





     Legambiente Pisa apprezza il lavoro degli Uffici del Parco Regionale di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli in difesa della qualità del suo territorio. L’intervento segue la richiesta del Pentagono, condivisa dagli organi competenti italiani, di costruire un nuovo tronco ferroviario Tombolo-Camp Darby al servizio diurno dei più grandi depositi di munizioni statunitensi in Europa, collocato interamente nel Comune di Pisa, in area naturale protetta. 
     È un’opera che prevede il sacrifico di centinaia di alberi e la realizzazione di nuove strutture interne al Parco. Giustamente il presidente Giovanni Maffei Cardellini, rivendica l’importante ruolo del Parco e lamenta le difficoltà di intervenire quando le scelte decisive sono fatte senza il coinvolgimento degli enti competenti sul territorio. L’Ente Parco non ha potere di decisione su questa opera, ma ha dovuto valutarne l’impatto prescrivendo interventi compensativi e dovrà controllarne per i prossimi anni la loro corretta esecuzione, missione questa delicata e spinosa. 
     Gli organi del Parco sono stati lasciati soli a rappresentare il bene comune e le popolazioni residenti, mentre altre Istituzioni si sono defilate, rinunciando a un qualsiasi ruolo attivo. Il Presidente interviene toccando punti delicati: l’eccessiva semplificazione delle procedure che lascia gli organi territoriali disarmati a fronte di proposte pericolose per il territorio o la necessità che Regione e Stato diano agli Enti Parco gli strumenti per operare. «Il Parco non è una noia burocratica … », scrive Maffei Cardellini,« il Parco […] non è un lusso per la comunità che lo possiede, ma un modello di assetto del territorio». E ancora: che senso ha dichiarare protetto un territorio per destinarlo esclusivamente agli esplosivi, invece di garantire a tutti la fruizione di una natura eccezionale? L’opera, secondo i proponenti, sarebbe opera strategica per la difesa nazionale, ma non è spiegato come un deposito di armi totalmente a disposizione di un paese straniero possa essere utile alla “difesa nazionale”.
     Legambiente, che ha il pacifismo nel suo statuto, avverte la pericolosità di questa maggiore presenza di armamenti nel nostro territorio, funzionale ad una politica internazionale che di fronte a tragedie umanitarie ed ambientali epocali si prepara immagazzinando armi per i molti conflitti in atto, la “guerra mondiale a pezzetti” come è stata definita da papa Bergoglio.

sabato 18 novembre 2017

NO ASSE. FERMATEVI! APPELLO AI CONSIGLIERI

INVITO RIVOLTO AL CONSIGLIO COMUNALE CONVOCATO IL 20 NOVEMBRE 2017 PER DELIBERARE SUL TRACCIATO DELL’ASSE DI PENETRAZIONE A SUD DELLO STADIO
FERMATEVI! 
Lo chiedono cittadini e forze politiche, associazioni e comitati, riuniti in un coordinamento contrario all'asse di penetrazione proposto dal Sindaco, che si è costituito ufficialmente a seguito dell'assemblea svoltasi il 2 novembre.
Denunciamo l’eccessiva fretta con cui il Sindaco ha deciso di procedere all’approvazione di questo progetto senza che sia stato promosso un percorso partecipativo che consenta alla cittadinanza di prendere conoscenza degli atti ed accedere ad un confronto costruttivo e più ampio possibile sulle conseguenze di tale scelta, valutando le proposte alternative ed esprimendosi rispetto al futuro desiderato per la propria città.
La decisione su un’opera così controversa che, non a caso, si dibatte da più di 40 anni, necessita di una maggiore riflessione e non può essere presa senza verificare l’effettivo consenso di tutta la comunità viareggina. Se realizzato, l’asse cambierà il volto della città nei suoi assetti urbanistici, ambientali e sociali, determinando pesantemente le scelte future su cui si giocano, spesso in contrasto, interessi privati e collettivi.
Per questo motivo chiediamo all’amministrazione e al Consiglio comunale di sospendere ogni decisione in merito, per consentire un confronto dialettico all’interno di un percorso partecipativo, peraltro previsto anche dalla normativa regionale, da svolgersi con tempi adeguati e con modalità che consentano la massima partecipazione.
Esprimiamo di seguito la nostra convinzione che si possa perseguire un miglioramento della viabilità di accesso alla Darsena anche con altre modalità:
  • senza dover ricorrere alla costruzione di una superstrada inutile quanto dannosa
  • evitando di abbattere le case
  • utilizzando e migliorando la viabilità esistente
  • salvaguardando la Pineta, evitandone qualunque attraversamento per tutelarne la biodiversità
  • impedendo speculazioni nell'area Fervet.
  • riutilizzando le aree oggi abbandonate della Darsena per rilanciare attività cantieristiche sostenibili
  • realizzando una mobilità leggera ciclabile con una rete di trasporto pubblico efficiente e sostenibile per le darsene e le marine
  • ripensando al porto di Viareggio, garantendo un'adeguata accessibilità dal mare, evitando il frazionamento delle aree demaniali più grandi per dare un futuro alla cantieristica e consentendo la convivenza di diverse attività: turistiche, nautiche, ricreative e sportive in un contesto di tutela ambientale
  • difendendo il Parco e le sue aree contigue da attività distruttive per il benessere di Viareggio, presente e futuro

Riteniamo urgente una pianificazione razionale della mobilità cittadina che si basi sullo studio dei flussi del traffico con soluzioni che non consumino ulteriore territorio.

Nell’interesse dei cittadini: rinviate ogni deliberazione sull’asse di penetrazione!

martedì 7 novembre 2017

E' nato il Coordinamento NO ASSE


A seguito dell'assemblea svoltasi il 2 Novembre, si è costituito ufficialmente un coordinamento a cui hanno aderito tutte le forze  contrarie all'asse di penetrazione  proposto dal Sindaco: associazioni, partiti, comitati, singoli cittadini. Tale coordinamento dice no alla costruzione di una superstrada inutile quanto dannosa.

Riteniamo che il miglioramento della viabilità di accesso alla Darsena possa essere fatto:

evitando di abbattere le case
utilizzando e migliorando la viabilità esistente
salvaguardando la Pineta evitandone qualunque attraversamento per tutelarne la biodiversità
impedendo speculazioni nell'area Fervet.
riutilizzando le aree oggi abbandonate della darsena per rilanciare attività cantieristiche sostenibili
realizzando una mobilità leggera ciclabile con una rete di trasporto pubblico efficiente e sostenibile  per le darsene e le marine
ripensando al porto di Viareggio garantendo un'adeguata accessibilità dal mare, evitando il frazionamento delle aree demaniali più grandi per dare un futuro alla cantieristica e consentendo la convivenza di diverse attività: turistiche, nautiche, ricreative e sportive in un contesto di tutela ambientale
difendendo il Parco e le sue aree contigue da attività distruttive per il benessere di Viareggio presente e futuro.

Riteniamo  urgente una pianificazione razionale della mobilità cittadina che si basi sullo studio dei flussi del traffico con soluzioni che non consumino ulteriore territorio.

Ricordiamoci che questo asse viario, una volta realizzato, non potrà più essere cancellato... come è accaduto per altri ecomostri viareggini.

Il coordinamento NO Asse (pagina su Facebook):

Amici della Terra Versilia
ARCI
Associazione Tutela Ambientale della Versilia
Cantiere Sociale
Comitato per la salvezza della pineta di viareggio
FIAB Versilia
Inquilini delle case popolari via Indipendenza
Italia Nostra
Legambiente Versilia
M5S
Movimento Consumatori
PCI
Repubblica Viareggina
Rete Ambientale della Versilia
Rifondazione Comunista
sindacato "Unione Inquilini"
WWF Alta Toscana e
vari cittadini di Viareggio

mercoledì 27 settembre 2017

SETTIMA ESTEMPORANEA DI PITTURA

Domenica 8 ottobre a Villa Borbone

Domenica 08 ottobre  Legambiente Versilia organizza presso il centro visite del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli di Villa Borbone, la 7^ estemporanea di pittura dal titolo "I funghi della macchia lucchese"; dovranno essere ritratti i funghi che crescono nella Macchia Lucchese; durante l'evento gli artisti che lo vorranno saranno accompagnati nel bosco della macchia Lucchese e potranno fermarsi nel luogo che più li ispira; potranno altresì ritrarre i funghi raccolti la mattina stessa da una nostra guida autorizzata; le opere prodotte rimarranno esposte nei locali del centro visite fino a domenica 22 ottobre.

L'evento è aperto a tutti, grandi e piccoli, esperti o meno che vogliano cimentarsi nella riproduzione di una significativa componente della natura del nostro Parco.


Le tele rimarranno esposte in collettiva nelle sale del Centro Visite all'interno della Villa Borbone fino al 22 ottobre, in concomitanza con la mostra micologica.
È gradita la pre-iscrizione, via email o telefonica, ai recapiti dell'organizzazione ai fini di poter avvisare i partecipanti in caso di rinvio.

Info e iscrizioni: 389 9231999, centrovisite.villaborbone@gmail.com.
facebook: Legambiente Versilia
www.legambienteversilia.blogspot.it

 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Regolamento

Domenica 08 ottobre 2017 dalle ore 10.00 alle 18.00

presso il Centro Visite della Macchia Lucchese del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli a Villa Borbone, sul viale dei Tigli a Viareggio, si svolgerà l’estemporanea di pittura dal titolo:

I funghi della Macchia Lucchese"

La manifestazione è organizzata da Legambiente Versilia e curata dai propri operatori del Centro Visite ed è un invito, oltre che agli artisti, anche a tutti coloro che desiderano scoprire la bellezza dei boschi e degli ambienti dunali della Macchia Lucchese.

CHI PUÒ PARTECIPARE: All’evento potranno prendere parte tutti gli artisti, senza limiti di età, che vorranno cimentarsi nella raffigurazione di differenti scorci della Macchia Lucchese allo scopo di valorizzare e far vivere gli aspetti più significativi dell'ambiente del Parco Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli.

SOGGETTO DELL’OPERA: L ’opera dovrà rappresentare i funghi che si trovano in Macchia Lucchese; che i partecipanti all'estemporanea potranno ritrarre liberamente, secondo la tecnica pittorica preferita e lo stile personale.

DIMENSIONI DELLA TELA: L'opera pittorica non dovrà avere dimensioni inferiori a 30 x 40 cm e non superiori a 70 x 100 cm e dovrà essere priva di cornice ma con attaccaglia. I partecipanti dovranno portare con sé il materiale necessario all'esecuzione dei quadri.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE: L'iscrizione prevede un contributo di 5,00 € a partecipante. È gradita la preiscrizione, anche telefonica, ai recapiti dell'organizzazione ai fini di poter avvisare i partecipanti in caso di rinvio. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a data da stabilire.

PROGRAMMA: Tra le ore 9:00 e le ore 10.00 dovranno essere effettuate le timbrature delle tele presso il front-office del Centro Visite. Le opere dovranno essere consegnate entro le ore 16.00. Nota bene: senza firma, pena esclusione dalla gara.

PREMIAZIONE ED ESPOSIZIONE: Le opere saranno sottoposte al giudizio insindacabile della Giuria ufficiale, composta da tre esperti, che sceglierà tre opere alle quali saranno assegnati i premi che saranno consegnati insieme agli attestati di partecipazione durante la cerimonia di premiazione che si svolgerà alle ore 17.00.
Questi i premi:

1 Premio: una visita guidata in una riserva naturale esclusiva del Parco Regionale Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli e una pubblicazione del Parco;

2 e 3 Premio: pubblicazioni artistiche/fotografiche dell'Ente Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli.

Le opere, in collettiva, rimarranno esposte nelle sale del Centro Visite all'interno della Villa Borbone, fino al 22 ottobre in cui si terrà, presso le stesse, la consueta Mostra Micologica.
L'organizzazione garantisce la massima cura delle opere, declinando ogni responsabilità per eventuali furti o danni vari. Le opere dovranno essere tassativamente ritirate entro la mattina di martedì 24 ottobre 2016, previo accordo con la segreteria organizzativa.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI: Si fa presente che sarà necessario portare con sé il pranzo al sacco perché non ci sono punti ristoro aperti nelle immediate vicinanze della Riserva Naturale. È comunque possibile prenotare un cestino pranzo (panino, bottiglietta d’acqua e frutta di stagione) pagando un contributo di 5,00 €.

Per info e iscrizioni:
email: centrovisite.villaborbone@gmail.com;
Cell.: 389 9231999
 

domenica 17 settembre 2017

PULIAMO IL MONDO 2017

PULIAMO IL MONDO A VIAREGGIO
 Pulizia "al Vialone"

A Viareggio, domenica 24 settembre, in fondo al viale Europa,
presso la sbarra alle 9,30



Il circolo di Legambiente Versilia anche quest'anno parteciperà alla campagna di Puliamo il Mondo, l'edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.

A Viareggio Legambiente Versilia organizza per domenica 24 settembre, un’ iniziativa all’interno del Parco Regionale MSRM, nella riserva della Lecciona; i volontari interverranno in una zona compresa nel territorio del Parco, lungo lo stradone sterrato (Vialone) posto tra Viareggio e la marina di Torre del Lago e lungo le passerelle che portano sulla spiaggia, dove alla fine della stagione estiva restano rifiuti di ogni tipo abbandonati dall'inciviltà di alcune persone.

  Vogliamo attirare l'attenzione su di un area che, quest'anno più che mai, è stata sottoposta ad una "pressione" notevole con abusi e illeciti di vario tipo: accessi di auto e motorini nella pineta e sulla spiaggia all’interno del Parco, accampamenti abusivi sulle dune e nel bosco, danneggiamenti a cartelli, passerelle di legno, ecc. e all’ambiente naturale, attività imprenditoriali abusive e non autorizzate e sottoposte a sequestro da parte delle forze dell’ordine.

In occasione della giornata verrà promossa la campagna Fermiamo il furbetto, con cui invitiamo i cittadini, i turisti e tutti coloro che frequentano per loro piacere questa zona, a segnalarci illeciti di qualunque tipo nel bosco della Macchia Lucchese, sulla spiaggia e nella zona dunale

La SEA Risorse fornirà il supporto logistico, guanti e sacchi per la pulizia e sarà presente con alcuni rappresentanti.


Partecipate ed invitate i vostri amici e conoscenti a partecipare!
Vi aspettiamo numerosi!
Potete contattarci ai numeri 389-9231999 opp. 334 614 3737, email: legambienteversilia@yahoo.it